Fantacalcio, CONSIGLI LOW COST 26^ GIORNATA

di Redazione Tuttofantacalcio
Fonte: Dario Laudadio
articolo letto 2911 volte
Foto

Secondo il dizionario di Tuttofantacalcio: "Dicesi Low Cost quel tipo di calciatore che se presente all'interno della vostra formazione di giornata e se per puro caso dovesse portarvi un +3, potrebbe far finire amicizie di lunga data".
Ci mettiamo in discussione su giocatori non facili da consigliare, ma con la consapevolezza di potervi dare un ulteriore aiuto e anche con la possibilità di sbagliare consiglio. Vogliamo offrire ai nostri utenti un ulteriore servizio che nessuna testata fantacalcistica propone ai fantallenatori, prendendoci qualche rischio ma certi che faremo di tutto per potervi consigliare al meglio.

 

 

Formazione: 3-4-3

Cordaz

Gonzalez - Molinaro - Murru

Benassi - Viviani - Sturaro - Pulgar

Eder - Budimir - Pandev

 

Cordaz (Crotone-Spal): il portiere del Crotone in casa è quasi una sicurezza. L’attacco della Spal non sta vivendo un gran momento di forma. Ecco perché potrebbe restare in clean sheet, e fornire un’ottima prestazione. Sicurezza.

Gonzalez (Bologna-Genoa): è il baluardo della difesa rossoblù. Donadoni si affida sempre alla sua esperienza e, volendo confermare la buona prestazione contro il Sassuolo, il contributo del difensore sudamericano è indispensabile. Se cercate una sufficenza puntate su di lui. Comodo.

Molinaro (Verona-Torino): all’inizio doveva giocare Barreca. Con l’arrivo di Mazzarri la fascia sinistra sarebbe dovuta essere di Ansaldi. E invece no! La fascia sinistra del Torino è di esclusiva competenza di Molinaro, che con il nuovo mister sta vivendo una seconda giovinezza. Può sorprendere anche in zona bonus. Sorpresa.

Murru (Sampdoria-Udinese): Anche lui non partiva titolare all’inizio. Strinic gli è quasi sempre stato davanti, ma a causa del problema legato al contratto del croato, ha trovato posto e si è fatto trovare pronto. Ora gioca lui. e gioca anche bene. Scommessa.

Benassi (Fiorentina-Chievo): è uno degli inamovibili di Pioli, le ha giocate praticamente tutte. Le prestazioni, però, sono altalenanti, rispecchiando proprio l'andamento della squadra. Ma deve dare di più. E la prossima partita permette di sperare nel meglio. Speranza.

Viviani (Crotone-Spal): molto del gioco della squadra emiliana passa dai suoi piedi. La Spal non può prescindere dalla sua qualità. Come anche i piazzati. È uno dei calciatori che ha preso più legni su calcio piazzato. In questa partita è da schierare. Ispirato.

Sturaro (Juventus-Atalanta): Complice il cambio modulo e l’infortunio di Matuidi, sta trovando finalmente spazio. Perché ogni volta che è stato chiamato in causa ha sempre fatto il suo dovere. In una partita come questa serve qualità, corsa e tanta quantità in mezzo. Col rientro del francese potrebbe subentrare a gara in corso ma voi comunque Schieratelo.

Pulgar (Bologna-Genoa): Ci risiamo. Lo ha rifatto. Dovremmo iniziare ad abituarci a considerarlo quando schieriamo la formazione. Perché oramai batte tutto lui, oltre ad essere il rigorista designato. In casa contro il Genoa si deve schierare. Qualità e quantità allo stato puro. Chi lo avrebbe mai detto!. Specialista.

Eder (Inter-Benevento): Icardi sarà fuori anche sabato sera e toccherà a lui trovare il guizzo vincente contro il Benevento. Quale migliore occasione per dimenticare la brutta prestazione di Genova. Avrà un mare di occasioni. Nella speranza di un +3, a noi non resta che consigliarvelo, a voi non resta che schierarlo. Bomber.

Budimir (Crotone-Spal): domenica non ha giocato dall’inizio. Quindi è riposato. La partita è di quelle da vincere e lui è il terminale offensivo di una squadra che deve ritrovare la vittoria nella sfida salvezza,contro una difesa non proprio in forma dovrà ripagare la fiducia che Zenga ripone in lui. Non si può lasciare fuori.  Può stupire.

Pandev (Bologna-Genoa): Ballardini si è addirittura pentito di non averlo schierato quando allenava la Lazio. Ora è praticamente indispensabile e sta trascinando il Genoa verso una salvezza che poche partite fa sembrava in bilico. Contro l’Inter poi è stato letteralmente immarcabile. Anche per lui una seconda Gioventù. Da schierare senza pensarci. Top-player


PER AVERE I MIGLIORI FANTACONSIGLI, CLICCA QUI
Diventa Fan su FACEBOOK
Seguici su TELEGRAM
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI